Dipendenza da nicotina o tabagismo

DIPENDENZA DA NICOTINA O TABAGISMO?

Condizione

La dipendenza dalla nicotina è l'unico problema che impedisce a milioni persone di smettere di fumare.

Non c'è dubbio, al giorno d'oggi, che fumare sia estremamente dannoso, e che una volta che la dipendenza si è radicata, sia molto difficile uscirne.

Il tabacco provoca più decessi di alcol, aids, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme. L’epidemia del tabacco è una delle più grandi sfide di sanità pubblica della storia. L’OMS ha definito il fumo di tabacco come "la più grande minaccia per la salute nella Regione Europea".

Il tabacco da fumo (sigarette, sigari, pipe) è il modo più rapido per somministrare la nicotina nel sangue e ciò rende ancor più potenzialmente pericolosa tale dipendenza. Inoltre, con il fumo di tabacco si assumono una serie di altre sostanze chimiche che nella combustione, aumentano la dipendenza da nicotina.

 

Rischi per la salute dei fumatori

Il fumo è una delle più grandi cause di mortalità e morbilità in Italia. Nel nostro Paese miete ogni anno oltre 87.000 decessi (la popolazione di una città come Pisa).

Il fumo aumenta il rischio di sviluppare oltre 50 gravi condizioni di salute; alcuni dei quali possono essere fatali mentre altri possono causare danni irreversibili alla salute a lungo termine.

Cancro

Il fumo provoca circa il 90% dei tumori polmonari
.

Provoca anche il cancro in molte altre parti del corpo, tra cui: bocca, labbra, gola, laringe, esofago (tubo del cibo), vescica, rene, fegato, stomaco, pancreas.

Gravidanza

Fumare durante la gravidanza può mettere in pericolo la salute della madre e del nascituro.

Aumenta il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro, parto con basso di peso alla nascita.

Cuore

Il fumo danneggia il cuore e la circolazione sanguigna
.

Aumenta il rischio di malattia coronarica, malattia vascolare periferica (vasi sanguigni danneggiati), malattia cerebrovascolare.

Aumenta il rischio di infarto e ictus.

Danno polmonare

Il fumo danneggia i polmoni
Aumenta il rischio di malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO), che incorpora la bronchite e l'enfisema.

Aumenta il rischio di polmonite

 


Trattamenti convenzionali

Smettere di fumare è difficile, ma possibile con il supporto di alcune terapie alcune delle quali dispensate anche dal servizio sanitario nazionale, mentre altre opzioni sono a totale carico del paziente.

I medici di base possono fornire consigli, sostituzione della nicotina con farmaci per smettere di fumare.

Sono disponibili cerotti alla nicotina, gomme o spray per aiutare i pazienti a smettere di fumare.

Sono ora disponibili anche le sigarette elettroniche (vaping).

Le terapie complementari come l'agopuntura o l'ipnoterapia possono essere utili
La dipendenza da nicotina è forte e nessuno di questi funziona senza uno sforzo determinato da parte del paziente. Tuttavia, i vantaggi sono quasi immediati per la salute e l'aspettativa di vita.

 



Trattamento della dipendenza da nicotina con rTMS Italia

La letteratura scientifica internazionale evidenzia che la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva (rTMS), sia un trattamento innovativo per il tabagismo.

Il trattamento è indolore, non utilizza medicinali, non comporta ricoveri ospedalieri e viene eseguito nella privacy di uno studio medico privato. 

 
Il trattamento prevede una prima visita clinica gratuita e non vincolante con un medico specialista durante la quale verrà eseguito uno screening approfondito del paziente (abitudini, numero di sigarette fumate, eventuali farmaci, altre patologie ecc.). Se alla fine del colloquio il medico ritenesse idoneo il paziente per il trattamento rTMS, si potrà iniziare con le stimolazioni. 

La terapia è assolutamente indolore e il paziente rimane conscio durante tutta la durata della seduta. Inoltre alla fine della seduta si possono effettuare tutte le attività normalmente svolte durante l'arco della giornata (guidare, lavorare ecc.) 

Il nostro team è altamente specializzato per rispondere ad ogni tua domanda, contattaci allo 02 871 772 42, l'alternativa ora c'è.





Scrivici su whatsapp