Dipendenza da cocaina: lo stile di vita come ancora di salvezza

Dipendenza da cocaina: lo stile di vita come ancora di salvezza

Un’adeguata cura alla dipendenza da cocaina ed un radicale cambiamento dello stile di vita possono aiutare un cocainomane a smettere.


Dipendenza da cocaina: uscirne non è impossibile, soprattutto se si cambia stile di vita.

Chi arriva alla dipendenza da cocaina spesso inizia ad assumerla sporadicamente, alla ricerca di uno stato di benessere psico-fisico e delle sensazioni di euforia ed invincibilità che può dare questa sostanza. L’utilizzo della cocaina può divenire continuativo in particolar modo per via della tolleranza che l’organismo sviluppa ai suoi effetti.

I soggetti che la assumono osservano dunque una perdita di risposta alle sensazioni piacevoli provate durante i primi utilizzi. Queste risultano dunque sempre più difficili da provare se non aumentando di volta in volta le dosi ed arrivando così alla tossicodipendenza.

Per molti cocainomani uscire dalla propria condizione potrebbe sembrare un’impresa veramente ardua, soprattutto perché non esiste alcun medicinale capace di curarla o di reprimere efficacemente il craving (la pulsione incontrollabile di assumere una sostanza). In realtà la dipendenza da cocaina non è impossibile da combattere: attualmente esiste una terapia medica, ma non farmacologica, capace di domare il craving ed eliminarlo progressivamente.

Questa peculiare terapia è la Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS).

I vantaggi della TMS sono numerosi: ne abbiamo parlato nell’articolo “Come aiutare un cocainomane: i vantaggi dei trattamenti TMS”.

Il craving però non è l’unica causa delle ricadute nella dipendenza da cocaina: per evitarle è in genere necessario cambiare lo stile di vita condotto precedentemente.

Dipendenza da cocaina e stile di vita.

Ci sono numerosi motivi che possono portare ad un utilizzo continuativo di questa sostanza. Ecco i più comuni:

  • riuscire ad affrontare un lavoro molto faticoso o fonte di stress
  • estraniarsi da una realtà poco stimolante
  • sentirsi inclusi all’interno di un gruppo di amici che già ne fa uso

Per supportare il trattamento di TMS nonché evitare ricadute future è fortemente consigliato stroncare le cause dell’abuso di droga, abbandonare dunque lo stile di vita, le abitudini e le eventuali frequentazioni che hanno portato alla dipendenza da cocaina.

Iniziare la terapia e lavorare allo stesso tempo su se stessi, riconoscendo e sottraendosi a ciò che sta alla base della propria tossicodipendenza, è sicuramente il modo migliore per prendere il controllo della propria vita ed uscire così dal tunnel della cocaina.

Quale stile di vita adottare per uscire dalla dipendenza da cocaina?

Dopo aver tagliato i fattori di stress, le abitudini e le frequentazioni nocive che hanno portato all’abuso di questa sostanza, potrebbe essere utile indirizzare i propri interessi e le proprie energie ad attività sane e.

Un esempio pot

 

praticare sport

Evitare la dipendenza dalla cocaina inizia con il riconoscere quelle cose che portano alla dipendenza e poi lavorare per evitarle. Ciò include evitare gli individui che usano cocaina e altre droghe, nonché le aree di spaccio o uso di cocaina. Include il taglio dei fattori di stress che hanno bisogno di soluzioni strane, oltre a dedicare il giusto tempo per rilassarsi e godersi le piacevoli attività ricreative con amici buoni e sobri.

Alla fin fine, è importante riconoscere che tu solo hai il potere di decidere se usare cocaina o qualsiasi altra droga. Se scopri che qualsiasi aspetto del tuo stile di vita ti fa cercare il modo per essere più eccitato, più attento o per rimanere sveglio più a lungo eppure non trovi metodi naturali per raggiungere questi obiettivi, questo potrebbe essere il momento di valutare se il tuo stile di vita è veramente sano: lo stile che meriti.

Fare qualcosa di attivo! Questo può aiutare ad indirizzare diversamente le energie e
a distogliere la mente. E’ utile fare un elenco delle attività in cui impegnarsi, in caso
di craving intenso.
 Tenere un diario. Annotare in un diario pensieri ed emozioni, descrivendo il craving
e le situazioni in cui si manifesta. Registrare l’esito del craving e le strategie positive
utilizzate per fronteggiarlo.
 Sbarazzarsi della droga rimasta, dei vari attrezzi per usarla, dell’alcol. Non tenere
mai della droga in casa e gettarla via insieme a ciò che viene utilizzato per
assumerla.
 Riconoscere persone, posti e situazioni ad alto rischio che vanno evitati, riducendo
così il rischio di usare droghe, soprattutto in occasione di un forte craving. Se
queste situazioni non si possono evitare, ci si deve preparare in anticipo a
fronteggiarle. Può essere utile tenere nel portafoglio o nella borsa un foglio con
l’elenco delle cose da fare per fronteggiare il craving

 

scelta
consapevole

 

Scrivici su WhatsApp